Nessuno può uccidere nessuno. Mai. Nemmeno per difendersi.

 


PSICOLOGI contro le GUERRE
PSYCHOLOGISTS against WARS
Supporta l'idea: usa questi bottoni e banners per il sito e le mail / Support campaign: put theese buttons and banner on Your site
Antigone, sorella di Eteocle e Polinice, che si sono uccisi reciprocamente in duello per la successione al trono di Tebe, è decisa a seppellire Polinice, che aveva assalito la patria con un esercito di stranieri, nonostante il divieto delle leggi e del nuovo re, suo zio Creonte. Sorpresa a tentare la sepoltura viene condannata a morte. A nulla valgono le suppliche di Emone, figlio di Creonte, innamorato di lei. Solo quando a Creonte vengono vaticinate enormi sciagure familiari derivanti dalla condanna, verrà dato ordine di sospendere la pena, ma sarà già troppo tardi: la giovane si è impiccata e ai suoi piedi, sotto gli occhi paterni, si toglie la vita Emone. La profezia di sciagure si completerà con il suicidio della moglie Euridice e con la definitiva solitudine di Creonte.
In Europa le vittime di guerra sono state pari a tre milioni nel XVII secolo, a più di cinque milioni nel Settecento, a cinque milioni e mezzo nell'Ottocento, a dieci milioni nella prima guerra mondiale, a cinquanta milioni nella seconda. Le perdite civili, pari al 5 per cento del totale nel primo conflitto mondiale, sono state pari al 50 per cento nel secondo; ma nella guerra del Vietnam hanno superato il 70 per cento e si sono avvicinate al 100 per cento in quella recentissima che ha insanguinato per quattro anni l'ex Jugoslavia. (http://www.viaggidierodoto.com/cantieri/ive35_labDossier01/)


Quando gli psicologi pensavano ed avevano ancora un'etica: Fornari F. "PSICOANALISI DELLA GUERRA"/ CAP.1




Manda la Tua adesione
La mia professione è quella dello psicologo e desidero aderire a PSICOLOGI contro le GUERRE.
Tenetemi informato delle future iniziative.
La mia mail è

PAGINA CONTRO TUTTE LE GUERRE

HANNO FINORA ADERITO
Francesca Bianchi | Ferruccio Cavallin | Guido Contessa |
Leonardo Abazia | Marco Casarotti | Ciro Aurigemma | Teresa Carapezza |Vittorio Biotti | Vincenzo Cantara

Psychologists for Social Responsibility